PROGETTI ED ATTIVITA’

Indichiamo di seguito alcune iniziative che hanno contrassegnato la nostra attività nella Regione Lazio, promosse dal nostro Gruppo e/o svolte in collaborazione con altre organizzazioni:

Campagna informativa rivolta alle ASL con il patrocinio della Regione Lazio (2005)

Primo Convegno Nazionale su Sindrome di Asperger e HFA (2006) in collaborazione con l’ UO Neuropsichiatria Infantile Università di Tor Vergata, Roma
http://www.asperger.it/old/store/congresso-roma-2006/locandina.pdf

Cineclub dei Ragazzi del Gruppo Asperger (dal 2008)
http://www.asfilmfestival.org/it/il-progetto/2-non-categorizzato/11-io-speriamo-che-me-la-cavo.html
https://www.youtube.com/watch?v=EGpHCVZOF38

Giornate di incontro su SA e HFA negli adulti (2009)
http://www.asperger.it/convegni/pdf.pdf

Convegno “Affettività e sessualità nelle persone con SA e HFA” (2010)
http://www.asperger.it/convegni/Henault_depliant.pdf
http://lem.coop/schedalibro-henault.html


Progetti di educazione al lavoro (dal 2012)

L’accesso al mondo del lavoro costituisce fondamentale momento dell’inizio della “vita adulta” per ogni giovane.
I giovani con Sindrome di Asperger ed Autismo con bisogno di supporto non intensivo vivono particolari difficoltà sia in ingresso che in itinere, legate specificamente alla loro condizione. L’attenzione verso tali difficoltà è generalmente assente nei programmi educativi a loro rivolti. Il mondo del lavoro, a sua volta, non conosce affatto le caratteristiche peculiari della “condizione autistica ad alto funzionamento”. Esistono quindi forti rischi di insuccesso, di disagio e di frustrazione, anche in contesti “protetti”.

In sintesi, gli obiettivi educativi più importanti sono:
• Individuazione delle proprie abilità e delle proprie aspirazioni per la vita adulta: il lavoro
• Conoscere il mondo del lavoro e le sue regole
• Sperimentare il contesto lavorativo attraverso esperienze pratiche
• Saper valutare la propria prestazione e le risposte dell’ambiente
• Imparare a cercare un lavoro
• Conoscere i propri diritti e i propri doveri

Il Gruppo Asperger Lazio dedica dal 2012 particolare attenzione a queste tematiche, in collaborazione con la Cooperativa Giuliaparla ONLUS
http://www.giuliaparla.it/

Il modello proposto è:

• ispirato all’ approccio di intervento cognitivo comportamentale
• svolto con il coinvolgimento della famiglia
• fortemente individualizzato attraverso l’affiancamento di un job coach che peraltro svolge funzioni di mediazione tra la persona con Autismo e Sindrome di Asperger e il contesto lavorativo e sociale. Ciò permette il beneficio indiretto di contribuire ad una più ampia sensibilizzazione alla neuro diversità
• adattato a diversi contesti lavorativi più o meno “protetti”. Sono stati anche sperimentati percorsi per l’attività professionale autonoma

WAAD World Autism Awareness Day (dal 2012)
https://www.facebook.com/WAADRoma?ref=hl

Laboratorio Fotografico Itinerante (dal 2013)
https://fotobanda.wordpress.com/

Laboratorio musicale (dal 2013)

“Presto e Bene”: seminari rivolti alle scuole dell’infanzia (2014)
Vedi progetto


Seminari di aggiornamento per insegnanti ed educatori dei Centri di Formazione Professionale del Comune di Roma (2014)

Summer School Rome: centro estivo integrato per bambini con disturbo dello spettro autistico (2014)
Vedi progetto

Seminario su Affettività e Sessualità nello Spettro Autistico (2014)
I video degli interventi sono disponibili sul Canale YouTube di ANGSA Lazio:
https://www.youtube.com/channel/UCUdCHwtY0wUzOdpztyMXL_g

“QUASI AMICI” Realizzazione e implementazione di un modello di intervento inclusivo per adolescenti con Disturbi dello Spettro dell'Autismo (ASD) cd "lieve" e loro coetanei (peers). In collaborazione con l’Istituto Agrario Giuseppe Garibaldi di Roma. (2015)

Banner Socialmente 2

Il progetto si propone di implementare le abilità sociali di un gruppo di adolescenti con Disturbo dello Spettro Autistico (ASD) cd “lieve” attraverso il coinvolgimento diretto dei coetanei, delle famiglie e del territorio. Per ognuno dei ragazzi con Autismo che aderiscono progetto è effettuata una valutazione delle competenze adattive e relazionali, stilato un profilo, definiti obiettivi e strategie.

Attraverso l'Istituto Scolastico, partner del progetto, è individuato, formato e coinvolto nelle attività un gruppo di coetanei (PMI: Peer Mediated Intervention, intervento mediato dai pari).
I ragazzi con Autismo e i loro coetanei sono accompagnati da operatori qualificati a scoprire luoghi comunemente frequentati dagli adolescenti; imparano a conoscerli e a comportarsi in maniera adeguata in contesti differenti; sono guidati a relazionarsi tra loro e a conquistare piccole autonomie personali..
Per favorire l'implementazione delle abilità sociali e adattive sono utilizzate tecniche di intervento cognitivo comportamentale, come da raccomandazioni della Linea Guida 21 per l'Autismo dell'Istituto Superiore di Sanità (2011)
Le famiglie sono coinvolte attraverso incontri con i professionisti e genitori volontari.
Sono effettuate valutazioni in "entrata" ed "in uscita" per verificare il gradimento dell'esperienza da parte di famiglie ed adolescenti coinvolti e l'incremento delle abilità sociali ed adattive dei ragazzi con ASD.
Il progetto prevede il monitoraggio scientifico del prof. Fiorenzo Laghi Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione della Sapienza Università di Roma.

Attenzione stiamo registrando (2016)
Laboratorio pratico di radiofonia parte del progetto "Aspiradio Monitorare media diffondere diversità" promosso da AMISnet.
Vai al progetto: https://www.aspergerlazio.it/13-news-eventi/36-attenzione-stiamo-registrando

Aspie Band (2016)
Da tre anni ormai un gruppo di ragazzi e ragazze si incontra per suonare insieme musica Pop-Rock per tutti i gusti, autori italiani ma anche stranieri.
Vai al progetto: https://www.aspergerlazio.it/13-news-eventi/37-aspie-band

Per isciversi è necessario:

- prendere visione dello Statuto dell'Associazione.

- compilare la scheda di iscrizione e inviarla all'indirizzo:

- versare la quota d'iscrizione di 35 euro a mezzo bonifico bancario sul seguente

IBAN: IT24V0200805321000102605156 (è il nostro nuovo IBAN dal giugno 2016)
Banca Unicredit Spa Filiale Roma Tuscolana E (22506) beneficiario Gruppo Asperger Lazio ONLUS.

I soci possono accedere all'area riservata del sito e, dietro richiesta, essere inseriti nella mailing list del Gruppo Asperger nazionale.

Il nostro codice fiscale per sceglierci come destinatari del 5 per mille: 97743670586.

Sottocategorie