Outdoor education, inclusione, autonomia, movimento all'aria aperta

roman holiday

Con il termine outdoor education ci si riferisce a una vasta gamma di esperienze il cui comune denominatore è la valorizzazione dell'ambiente naturale (o comunque “fuori dalla porta” ) come luogo privilegiato per la pratica pedagogica ed educativa. Anche le relazioni sociali possano beneficiare della condivisione di esperienze che implichino il movimento, l’esplorazione, l’attivazione corporea.

A tali considerazioni e al desiderio espresso da molti adulti con Autismo, si è individuata una attività di “tempo libero” che possa essere inclusiva e rilassante e permetta una attività fisica e una più approfondita e consapevole conoscenza dell'ambiente naturale e culturale nel quale si vive. Nel contempo, tale attività,  dopo una discreta esperienza, è replicabile in autonomia o in piccoli gruppi spontanei.

Enti proponenti

Gruppo Asperger Lazio Onlus

Giuliaparla Onlus

 Altri enti coinvolti

Inforidee  (associazione che organizza escursioni a Roma e fuori Roma)


 

Sette dei nostri ragazzi, con esperienza teatrale pluriennale perché coinvolti nel PROGRAMMA PEGASO, hanno partecipato ad un laboratorioro, della durata di quattro mesi all’interno del gruppo di teatro integrato, IntegraMente.  La Compagnia, nata dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE ASTARTE di Viterbo, offre  attività laboratoriali condotte da Paolo Manganiello e Chiara Palumbo (attori, registi, operatori e formatori teatrali).

Lo spettacolo rientra in un progetto “IL GIOCO E LA CURA” promosso da ARTESTUDIO, con il sostegno di ASTARTE e del GRUPPO ASPERGER LAZIO ONLUS e realizzato con il contributo della  PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ.

La sala al completo ha decretato il successo dello spettacolo. i nostri ragazzi, entusiasti di questa esperienza, hanno scelto di entrare a far parte della Compagnia IntegraMente. Cinque di loro proseguiranno l'esperienza nel nuovo progetto che partirà nei prossimi giorni, gli altri due sospenderanno la partecipazione per alcuni mesi per impegni di studio.

asff2018Il festival cinematografico curato da persone che si riconoscono nella condizione autistica e organizzato dall’associazione Not Equal, con la quale il Gruppo Asperger Lazio aveva ideato i suoi primi Cineclub.

Questo il link al sito:  http://www.asfilmfestival.org/it/    dove troverete tutte le informazioni ed il programma. Ci sono varie sezioni, quella che ci riguarda più da vicino è Ragionevolmente Differenti.

Memore di quanto ci aveva scritto Pietro su Be Kind, vi anticipo che il film sarà proiettato nella serata del 16 novembre, preceduto da un incontro con la regista Paravicini e suo figlio Nino, il protagonista.

In Viaggio con Adele, sabato pm, vede invece in una piccola parte uno dei giovani soci del Gruppo Lazio:)

Anche quest’anno sono molti i ragazzi del Gruppo che hanno contribuito nel corso di questi ultimi mesi alla selezione dei corto e lungometraggi e alla pianificazione delle varie attività del festival.

Vi invito quindi a partecipare anche a nome loro, in particolare i soci di Roma, del Lazio e delle regioni limitrofe. L’ingresso è libero.

Se volete essere aggiornati in tempo reale, condividete la pagina https://www.facebook.com/Asfilmfestival/ cliccando “Mi piace”!

Clicca qui per leggere la locandina del Convegno.

Partecipazione gratuita a esaurimento posti.

Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e/o cell. 349 618 0930

Flyer CoppiaTutor DEF web

Condividiamo con entusiasmo la notizia

Grazie anche all’azione di stimolo delle associazioni a tutela delle Persone con Autismo è iniziato il processo di aggiornamento e di estensione agli adulti della Linea Guida 21 su "Il trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti", pubblicata dall'Istituto Superiore di Sanità nel 2011. L’ISS nel giugno scorso ha indetto un bando pubblico per costituire il Panel di esperti che se ne occuperanno.

 

Accanto a dodici figure professionali, previsti anche due posti per membri laici, cioè persone nello spettro autistico e/o familiari e caregiver.  Pietro Cirrincione socio del Gruppo Asperger ONLUS e membro del suo direttivo è stato selezionato per questo ruolo.

"Userò tutta l'esperienza della mia vita nello spettro autistico e del confronto con altri come me e di chi ci sta vicino, compresi tutti voi soci"

Fonte: https://asperger.it

Un Teatro vuoto.

Un pezzo di legno. 

Motori immobili di un universo narrativo che riposa in ogni uomo. Un “burattino” e la sua storia, ricordo condiviso, che riemerge grazie a piccoli gesti, sguardi, movimenti quasi danzati, in una performance fatta di fantasia e condivisione...